La colazione è importante? 2.217 studi scientifici smentiscono questo falso mito

di | Febbraio 7, 2020

Hai anche tu sentito dire in giro che la colazione è importante e se vuoi mantenerti in forma non puoi assolutamente saltarla?

Non fanno altro che ripeterlo.

  • Persone che non hanno la minima cura per il proprio corpo: bevono alcool, fumano e si ingozzano di schifezze. Ma guai se si stratta di saltare la colazione. (Piuttosto una bella birra, no?)
  • Persone che hanno uno stile di vita tutto sommato salutare, ma non sanno nulla di fisiologia. Ti dicono che la colazione è importante ed il motivo è che hanno sempre fatto così
  • Ahimé, anche appassionati di fitness e perfino tecnici del settore. Persone che dovrebbero insegnare ma che in primis loro stessi non sono aggiorati!

Qual è la credenza comune?

Tra le motivazioni di solito viene detto che senza colazione il tuo corpo è come un sacco di patate che non si regge in piedi e se non mangi qualcosa prima di uscire di casa non hai energia per fare niente.

Già, peccato che i carboidrati che assumi per esempio alle 7 ci mettono diverse ore a raggiungere i tuoi muscoli e non sono per nulla disponibili alle 7.30 quando ti infili sotto la panca per fare le tue 4 serie da 10.

Lo zucchero del latte e delle fette biscottate che hai mangiato alle 7, secondo te ha fatto in tempo a essere elaborato, emesso nel sangue come glucosio, ri-assemblato come glicogeno e depositato nei muscoli in quella mezz’ora di tempo in cui hai raggiunto la palestra?

Certamente no.

La verità è che quando fai colazione e senti finalmente le forze di affrontare la giornata, sappi che solo è perché è cambiata la tua predisposizione mentale.

Di fatto, le scorte di glicogeno all’interno dei tuoi muscoli sono esattamente allo stesso livello di un’ora fa.

Magari pensi di smentirmi facendomi l’esempio del caffè, dicendomi che è risaputo che il caffè dà energia e lo sanno tutti.

Beh, in questo caso ti stai facendo un autogol dandomi ragione. Il caffè infatti non contiene calorie. Non è nutriente, non ti dà “energia” fisica bensì “mentale” in quanto la caffeina è semplicemente un neuro-trasmettitore.

Come dicevo poco fa, agisce sulla tua predisposizione mentale, ma non ti dà “benzina” per muoverti.

La colazione è importante?

Ora chiariamo una questione: c’è un fondo di verità riguardo questa ipotetica importanza che riveste la colazione.

Ma questo è in conseguenza ad altri fattori

  • È basilare assumere la quantità di calorie giornaliere che servono al corpo.
  • Meno volte mangiamo, più tendiamo ad assumere alimenti meno qualitativi.
  • Mantenere la glicemia costante è una buona strategia (ma non l’unica)

La colazione è importante? Sì, questo dicono le linee guida generali, che sono tendenzialmente vere, ma non esatte.

Le linee guida generali devono darti indicazioni semplici da seguire, e soprattutto devono essere regole che vanno grossomodo bene per tutti.

Il cosiddetto “buon senso comune”.

La verità è molto più sfaccettata.

Come ho illustrato in una diretta nel mio gruppo Facebook privato, vi è una “piramide dell’importanza” per quanto riguarda i fattori legati all’alimentazione.

Siccome sono buono, ti metto a disposizione la registrazione qui, anche se ripeto: sarebbe un video “privato”.

Ora il mio gruppo è chiuso, ma ti posto qui il link in caso volessi richiedere l’iscrizione per quando verrà riaperto.

  • Alla base della piramide dell’importanza abbiamo cosa è vitale (“quanto” mangiare, ovvero il fabbisogno energetico)
  • In mezzo abbiamo cosa è abbastanza importante (“cosa” mangiare, ovvero la suddivisione tra macronutrienti: proteine, carboidrati e grassi);
  • Nella parte in alto, quindi di poca importanza, cosa lo è ancora meno (i micronutrienti)
  • Sulla punta, di importanza marginale, abbiamo il timing, cioè “quando” mangiare

Cosa si deduce da ciò?

Che robe tipo:

“La colazione è il pasto più importante della giornata”
“Colazione da re, pranzo da principe, cena da povero”
“Senza colazione non hai la forza di far niente”

Cit. Chiunque

Non sono altro che fandonie sbugiardate dalla letteratura scientifica.

Lo sapevi?

No?

Bene. Pensa a come potrebbe cambiare la tua vita d’ora in avanti grazie a questa informazione.

Quante volte ti sei messo d’impegno a darti una regolata da un punto di vista alimentare, ma poi i tuoi piani di conquista della spiaggia di Gallipoli si sono infranti contro la crudeltà della frenesia della vita quotidiana?

Perché sei d’accordo che lo yogurt, la fetta di prosciutto sgrassato, la spremuta fresca e le mandorle magari ti richiedono quei 15 minuti che magari tu la mattina non hai.

E allora esci di casa con lo stomaco che rimbrotta. Ma dato che ti hanno raccontato che devi farla per forza, hai deciso che te la parcheggi sciolto davanti a quel bar sotto l’ufficio e te la racconti in qualche maniera, tipo: “la colazione è importante, non posso saltarla”.

E così ti sei avvicinato al bancone, hai pagato le tue 2 euro e 30 e non c’è bisogno di dire cosa hai preso: lo sappiamo tutti.

Brioche e cappuccino.

Ebbene, quante volte hai mandato a ramengo la tua dieta e i tuoi buoni propositi a causa di convinzioni limitanti che poi si sono rivelate erronee?

La colazione se ti va puoi continuare a farla, ma dovrebbe essere una scelta consapevole libera dai falsi miti circolanti in palestra.

Lascia perdere quello che ti dicono i tuoi amici del calcetto, del bar oppure l’amica che è riuscita a dimagrire saltando la cena ma la colazione ti ha detto assolutamente di non saltarla (è semplicemente una questione di calorie totali, non c’entra nulla quale pasto salti).

Se hai l’obiettivo di scolpire il tuo fisico, ti conviene iniziare a fare chiarezza.

Puoi iniziare da mio videocorso gratuito Duri a morire.

Duri a morire è il videocorso che smonta i falsi miti radicati da anni nel mondo dell’allenamento e che limitano fortemente i tuoi risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *